Sei in: Archivio » Testi » Testo

Testo

Non so più

di Gaber - Luporini


1994 © P. A.




Non so più se ho voglia o non ho voglia
di essere qualcuno.
Non so più se credere un po' a tutti
o a nessuno.
Non so più se la democrazia
sia un'allegra forma di idiozia.
Non so più, non so più, non so più…
se tutto ciò che accade
mi turba e mi sgomenta più di Emilio Fede.

Non so più chi posso non odiare
sono tutti orrendi.
Non so più se è meglio Buttiglione
o Rosy Bindi.
Non so più se c'è perggior sciagura
del faccione laido di Ferrara.
Non so più, non so più, non so più…
se allearmi un po' con tutti
o trasferirmi a Cuba insieme a Bertinotti.

Non so più se far di tutto per stare a galla
e andare nel pallone come Pannella.
E non so perché se parla Fini sembra il più corretto
ma io so che, sotto sottto, c'è il mitico "A noi!"

Berlusconi quanto bene che ci fai
ahi, ahi, ahi, ahi…
Berlusconi quanto bene che ci fai
ahi, ahi, ahi, ahi…

Non so più se faccio ancora il tifo
per i cambiamenti.
Non so più se sono peggio i ladri
o i deficienti.
E se tutti i giovani bigotti
sian dei geni come la Pivetti.
Non so più, non so più, non so più…
se Bossi avrà un futuro
mi sembra un po' ammosciato
non ce l'ha più duro…

Non so più se per la quercia sia un problema
avere stabilito che il 'massimo' è… D’alema.
E non so se questo presidente è meglio di Cossiga
ma so che porta sfiga anche più di lui…

Berlusconi quanto bene che ci fai
ahi, ahi, ahi, ahi…
Berlusconi quanto bene che ci fai
ahi, ahi, ahi, ahi…
sei venuto da lontano
ci hai parlato di un miracolo italiano
che tu sia come Gesù lo credi solo tu.



Trascrizione da: Disco



Spettacoli in cui è presente il testo:
  • E pensare che c'era il pensiero (1994)


  • Dischi in cui è presente il testo:
  • E pensare che c'era il pensiero (1994)


  • Testo pubblicato previa autorizzazione dell'editore e degli autori.


    « Torna alla pagina precedente

    Segui il sito su: Facebook