Sei in: Archivio » Testi » Testo

Testo

Ci sono dei momenti

di Gaber - Luporini


1972 © Edizioni Curci Srl - Milano




Ci sono dei momenti che ho voglia di star solo
rinchiuso in una stanza a pensare ai fatti miei.
E almeno in quei momenti la mia disperazione
è troppo più importante, esisto solo io.

Vi confesso che in questi momenti
io me ne frego di quel che succede
me ne frego della politica
della gente che muore ogni giorno
dell’America, della Russia e della Cina.

In questi momenti io me ne frego
delle guerre civili
me ne frego dell’imperialismo
non mi importa del Vietnam
non mi importa del comunismo.

In questi momenti io me ne frego
degli operai
me ne frego dei licenziamenti
me ne frego di Marx e di Lenin
non sopporto Gianfranco Serena
i discorsi del baretto
me ne frego, me ne frego, me ne frego…

In questi momenti vedo solo la mia vita
e la mia sofferenza è la mia sola verità.
In questi momenti, cari compagni
ributtatemi nella realtà.



Trascrizione da: Disco



Spettacoli in cui è presente il testo:
  • Dialogo tra un impegnato e un non so (1972)


  • Dischi in cui è presente il testo:
  • Dialogo tra un impegnato e un non so (1972)


  • Testo pubblicato previa autorizzazione dell'editore e degli autori.


    « Torna alla pagina precedente

    Segui il sito su: Facebook