Sei in: Archivio » Spettacoli » Teatro Canzone » Anche per oggi non si vola

Anche per oggi non si vola

«Io mi nutro solo di un uccello strano, è da tanto tempo che gli dò la caccia, vivo per mangiare questa bestiaccia altrimenti muoio di inutilità. La realtà è un uccello che non ha memoria devi immaginare da che parte va.

(La realtà è un uccello)


manifesto In una sorta di autocritica sul proprio operato si insinua il sospetto che i vari tentativi di cambiare la vita siano insufficienti. C'è una forte critica alla cultura, alla politica, e persino all'idea di coppia così com'è strutturata. Non mancano però slanci utopistici e gioiosi verso un futuro che non è ancora identificato e il desiderio di afferrare la realtà nel suo movimento è appassionato e vitale.
Giorgio Gaber e Sandro Luporini - Brano tratto dal nuovo catalogo di "Gaber a teatro"

 

Stagione teatrale:

 

1974-1975

Debutto:
27/9/1974 - Lecco

 

Scheda dello spettacolo

Autori: Gaber-Luporini
Produzione: Piccolo Teatro di Milano
Con:
Giorgio Gaber
Direzione musicale e coordinamento: Giorgio Casellato
Collaboratori:
Massimo Cipriani - Antonio Faccenda - Giancarlo Messaggi
Musicisti: Sergio Farina (chitarra classica ed elettrica) - Tullio De Piscopo (percussioni) - Mino Fabiano (contrabbasso) - Giorgio Casellato (tastiere) - Bruno Salvi (violino)

 

 

Documenti in archivio

Disco: Anche per oggi non si vola
Libretto di scena: Libretto di scena
Testi:
Testi dello spettacolo
Video: ---
Manifesto: Archivio Piccolo Teatro di Milano

Segui il sito su: Facebook