Sei in: Archivio » Discografia » Discografia teatrale

Discografia teatrale

La "discografia teatrale" comprende le registrazioni dal vivo degli spettacoli e gli album dal 1970 al 2000 (sui diversi supporti: 33 giri doppi e audiocassette e poi CD).

Clicca sul titolo del disco per maggiori dettagli.
copertina

Il signor G
1970
Carosello Records

copertina I borghesi
1971
Carosello Records [*]
copertina Dialogo tra un impegnato e un non so
1972
Carosello Records
copertina Gaber al Piccolo
Carosello Records [*]
copertina Far finta di essere sani
1973
Carosello Records
copertina Anche per oggi non si vola
1974
Carosello Records
copertina Libertà obbligatoria
1976
Carosello Records
copertina Polli di allevamento
1978
Carosello Records
copertina Pressione bassa
1980
Carosello Records [*]
copertina Io se fossi Dio
1980
F1 Team [*]
copertina Anni affollati
1981
Carosello Records [*]
copertina Il teatro di Giorgio Gaber
1982
Carosello Records
copertina Gaber
1984
Carosello Records [*]
copertina Io se fossi Gaber
1985
Carosello Records
copertina Piccoli spostamenti del cuore
1987
Carosello Records [*]
copertina Parlami d'amore Mariù
1987
Carosello Records [*]
copertina Il Grigio
1989
Carosello Records [*]
copertina Il teatro canzone
1992
Carosello Records
copertina Io come persona
1994
Carosello Records [*]
copertina E pensare che c'era il pensiero
1994
GIOM [*]
copertina E pensare che c'era il pensiero
1995

GIOM - Carosello Records
copertina Gaber 96/97
1997
GIOM [*]
copertina Un'idiozia conquistata a fatica
1998
GIOM [**]
copertina Un'idiozia conquistata a fatica
1999
GIOM [**]
copertina Gaber 1999/2000
2000
GIOM [**]

[*] Alcuni di questi dischi non sono più in commercio, in alcuni casi i brani sono stati inseriti come 'bonus tracks' nei CD ristampati con il nuovo catalogo del Teatro Canzone "Gaber a teatro".
[**] Le tre stagioni (1998-2000) di "Un'idiozia conquistata a fatica" sono raccolte nel nuovo catalogo del Teatro Canzone "Gaber a teatro" in un unico doppio CD.

copertine "nuovo catalogo"

 

 



a cura di Venceslao Rossi, Simone Veneri, Micaela Bonavia.
Ringraziamenti a: Paolo Dal Bon e alla Fondazione Giorgio Gaber.

Segui il sito su: Facebook