Categoria: Videocassette-DVD



EDITORI VARI - a cura della Fondazione Giorgio Gaber - 01/12/2006


Giorgio Gaber – Gli anni Sessanta


Prima sezione di un'opera prevista in quattro parti, ciascuna dedicata ad uno specifico decennio, il cui scopo è quello di ripercorrere la carriera artistica di Giorgio Gaber.

I 2 dvd, accompagnati da un libro di 124 pagine a colori, comprendono oltre tre ore di filmati che documentano l'attività televisiva del grande Artista dal 1959 al 1969, dall'esordio televisivo del 'Musichiere' fino alla notte di Capodanno del 1969. Il libro di 124 pagine è curato da Andrea Pedrinelli e ripercorre l'attività artistica di Giorgio Gaber degli stessi anni.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie alla RAI - Rai Trade e Teche Rai - in collaborazione con Radio Fandango e con la Fondazione Giorgio Gaber.

Scaletta dei contenuti video:

DVD 1

1959
Il musichiere:
Ciao ti dirò
1960
Buone vacanze:
Geneviève
1962
dalla cineteca Rai:
Le strade di notte
1963
Canzoniere minimo:
Gaber e la canzone popolare; Addio mia bella addio (con Maria Monti); La tradotta (con Vittorio Paltrinieri); Il coscritto; Le nostre serate (sigla finale)
1964
Alla ribalta: Milano cantata:
Gaber e Milano; Bell'uselin del bosch; Gaber con Alfredo Bracchi e Giovanni D'Anzi; medley: Madunina-Quand sonan i campan (con Giovanni D'Anzi e Alfredo Rabagliati); Porta Romana
Questo & quello:
Introduzione; The legend of Tom Dooley (con Bobby Solo); La mamma del Gino; La balilla (con Maria Monti); Le strade di notte (con Gigliola Cinquetti); Gli amici; Gaber e Gianni Morandi; Le nostre serate; E la città non lo sa; Be bop a lula(con Little Tony); E giro, giro (sigla finale)
1965
Spettacolo a Milano:
Gaber racconta il Barbapedanna
Le nostre serate:
sigla iniziale (strumentale); Le serate di Gaber; La maglietta; Il divismo (gag con Ferruccio Amendola); Gli anni che verranno; Non arrossire (versione giocata 1); Gaber e i cantautori; Un amore vuol dire; Gaber... si fa in tre; Così felice; Il sospetto; Gaber e Sergio Endrigo; Mani bucate (Sergio Endrigo accompagnato alla chitarra da Gaber); I "musicarelli" (con Piero Mazzarella); Pieni di sonno (con Ombretta Colli); Come ti amavo ieri (sigla finale)

DVD 2

1966
Studio uno:
Mai, mai, mai Valentina
Scala Reale:
La risposta al ragazzo della via Gluck
1967
Diamoci del tu:
Gulp Gulp (sigla iniziale); Presentar cantando (con Caterina Caselli); Il truccamotori; Le risposte di Gaber; La risposta a "Pietre"; Giorgio Gaber con Gian Maria Volonté; Snoopy contro il Barone Rosso; Il tic; Gaber, Caselli, Battiato; La libertà di ridere; E allora dai; medley finale dai Beatles a Bob Dylan (con Caterina Caselli)
Ieri e oggi:
Gaber racconta i suoi anni '60 (con Lelio Luttazzi); Suona chitarra
1968
Non cantare spara:
Introduzione
Mina senza rete:
Torpedo blu
Canzonissima:
Goganga
Giochiamo agli anni Trenta:
Un'altra sigaretta (sigla iniziale); Gaber e Colli: la presentazione del programma; Parlami d'amore Mariù; Gaber con Gino Bramieri; Zeppeli De Rossi; Gaber con Johnny Dorelli; Gaber e Colli: razzismo e Vietnam; Dietro le quinte del programma; Ma pensa te (sigla finale)
1969
Gaber senza rete:
Non arrossire (versione giocata 2); Suona chitarra (versione orchestrale); medley: E allora dai-Mai, mai, mai Valentina-La ballata del Cerutti-Trani a gogò-'A pizza- Com'è bella la città
Ho cominciato così:
Ma pensa te
Avanti il prossimo!:
Barbera e champagne